Collo Posteriore - Tenerone

È un taglio con un’alta percentuale di tessuto connettivo percorsa da piccole porzioni di grasso e ricca di muscoli, friabile e molto gustosa. Una delle tipicità della razza Piemontese si esprime con la caratteristica grande collottola dell’animale: il tenerone.

Taglio indicato per cucinare arrosto: cottura consigliata 1,30 h\Kg a fuoco lento.

Gli animali dell’allevamento Cascina Stella si muovono a lungo e liberamente e ne deriva una carne dal sapore intenso, che richiede la giusta cottura, solitamente più prolungata rispetto alle carni che si trovano normalmente in commercio.
Per garantire un’ottimale e prolungata conservazione della carne nel tempo, Cascina Stella confeziona i tagli di bovino acquistati sottovuoto.

In frigorifero: è consigliabile riporre la carne nel ripiano del frigorifero più freddo (0 - 2 °C) e consumarla entro 24 ore al massimo, se impacchettata nella carta da macelleria, ed entro 5 giorni se confezionata sottovuoto.
Nel freezer del frigorifero: in genere la temperatura, raggiunta in modo lento, è di circa –18 °C ed è consigliabile consumare la carne entro 2 o 3 settimane al massimo.
Nel congelatore a cella: più consigliato rispetto al freezer, perché in genere la temperatura, raggiunta in modo rapido, è di circa –20 °C ed è consigliabile consumare la carne entro 1 o 2 mesi al massimo.

Lo scongelamento in frigorifero (circa 12 ore) è il sistema più sicuro e igienico e preserva il sapore, la tenerezza e le qualità organolettiche della carne.
Se la carne è stata scongelata nei modi e nei tempi corretti, la si può cucinare come fosse carne fresca.
Non è consigliabile mangiare carne scongelata e ricongelata, perché si perdono la qualità e i valori nutritivi e c’è il rischio di pericolose formazioni batteriche.
La carne è principalmente costituita da muscolo. I nostri animali, pascolando liberi fino ai sei, sette mesi di età, restituiscono una carne dall’elevato contenuto proteico, che richiede una cottura lenta e paziente, capace però di fare assaporare la pienezza dei gusti che la natura ci dona.
Per la fettina di tutti i giorni consigliamo sempre una cottura lenta fino a dieci minuti, anche sul generatore di calore più piccolo, al minimo.